GIOCHI DI STRADA

Lï pïccinne e llï sciôcre d’ ‘na vôte

 

Luca Marchesini e Rosa Semeraro

 

Venerdì 19 agosto | ore 17,30 | euro 4,00 | 5

Domenica 21 agosto | ore 17,30 | euro 4,00 | 17

Neviera del Pico (Cisternino)

(…) a ttutte l’ pizzòlere l’acchjjve
a ssciuché, a ll’gradònere azzise,
o pï ll’ strête a schïrzè lïbêne,
cï lu ssciulijnde allègre stè ffascêve
e cci lu ‘ndìccse tïrêve lundêne.
S’accanèvene pure a ll’bbittüne,
n’ valèvene quatte l’ furmijdde,
alla vrachètte na nï stêve june,
a ccaggia apèrte stêve ‘u cicijdde.
Pure a llï sckattarucce sï sciuch lêve
ch’ ll’ nozzère d’ lï vïrmïcöcche
e ‘a sckambarra ‘nghjummête sï fascêve,
ca scufflêve tutte ch’nnu töcche. (…)

Da Marco Tullio Punzi, Sa’ Nnïcòle e a’ Ciôle, Schena Editore, 1981.

Età consigliata: dai 5 ai 12 anni
Abbigliamento da campagna, cappello e borraccia
Durata: 1 ora / prenotazione obbligatoria: inviare un whatsapp entro venerdì 19 al 335 69 12 555
specificando titolo dell’incontro, cognome, nome, giorno e numero dei partecipanti.
Se la prenotazione verrà accettata riceverete una conferma.

Il venerdì e la domenica verranno proposti giochi diversi!

L’sckattarucce (gioco con noccioli di albicocche)
‘U scavalch (cavalluccio)
Jàcque, sapône e rrocchètte (bolle di sapone)
L’stacce (il gioco delle murielle)
‘A bbènne (la banda)
L’bbittüne (il gioco dei bottoni)
Ciciaricchje, dèmme nu sicchje (gioco indovinello con i ceci di San Biagio, quelli fritti)

Luca Marchesini è educatore, gestalt counselor, docente e formatore.
Ha elaborato negli anni un approccio all’animazione di gruppi di giovani e bambini che coniuga riflessione, gioco e teatro, finalizzato all’emersione del vissuto emotivo, dei preconcetti e degli schemi di azione per poterli accogliere e rielaborare. È progettista sociale negli ambiti del contrasto alla povertà educativa
e dell’inclusione sociale.

Rosa Semeraro ha insegnato con grande passione matematica e scienze nella scuola secondaria di primo grado. Oltre che al volontariato sociale, si dedica con passione ai suoi numerosi e variegati passatempi. Ama le tradizioni, la lettura, la cucina, i fiori e si dedica al volontariato sociale.

Cisternino, bambini che giocano, anni Settanta